Piombaia, il Brunello fuori dal coro

0

Piombaia, il Brunello di Montalcino biodinamico….non solo vino ma filosofia di vita.
in degustazione al prossimo Florence Wine Event 2017

Se parli di Piombaia, parli di Biodinamica. Due parole che implicano un modo di lavorare, osservare e vivere la terra. Una filosofia di vita per apprezzare tutta l’armonia di un campo coltivato, il succedersi delle stagioni e del tempo. Un metodo grazie al quale l’agricoltura è in sintonia con la natura, con la terra e con gli uomini. La concimazione, la coltivazione e l’allevamento sono attuati con modalità che rispettano e promuovono la fertilità e la vitalità del terreno e allo stesso tempo le qualità tipiche delle specie vegetali e animali. Il profondo legame con la natura e il completo rispetto dei suoi ritmi portano, con l’agricoltura biodinamica, ad abolire l’utilizzo di fertilizzanti minerali sintetici e di pesticidi chimici e a gestire il terreno seguendo i cicli cosmici e lunari.

I terreni di Piombaia, 210 ettari circa, di cui 12Ha vitati, si trovano nella parte sud-est di Montalcino, ad un altezza che varia dai 400 ai 600 mt\slm, e sono vivi e fertili proprio perché ormai da oltre 5 anni vengono trattati con metodi agricoli biodinamici.

Francesco Cantini , alla guida dell’azienda agricola Piombaia, coadiuvato dall’enologo Filippo Ferrari, produce attualmente 3 vini: Brunello di Montalcino, Rosso di Montalcino e Gatto nero –Rosso Sant’Antimo Doc. Da quest’anno, poi, in progetto di aggiungere alla squadra, un Merlot e un rosato.

Non solo vino, ma anche olio (2 ettari di oliveto) e verdure dell’Orto Biodinamico (2 ettari di orticole) prodotte in azienda, che potranno essere assaggiati al prossimo Florence Wine Event oppure tutto l’anno al Ristorante La Crocina, parte integrante dell’Agriturismo Piombaia, gestito da Vittorio con il supporto comunicativo di Cecilia Cantini, fratelli di Francesco.

Azienda simbolo a Montalcino di sostenere l’agricoltura dalla parte della natura, in armonia con il territorio ed in sintonia con il prestigioso terroir che la ospita. Il Brunello Piombaia si distingue per la sua grande freschezza e forte sentore di frutta nonostante si parli di un vino che – per disciplinare- ha tempi di invecchiamento lunghi.

 

Condividi.

L'autore

Lascia un commento

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA