Eataly …tutte le novità dello store di Firenze

Ieri sono andato a vedere il restyling di Eataly a Firenze in via Martelli, in occasione  della degustazione del prosciutto Toscano DOP di Renieri. La nuova sistemazione degli ambianti è...

Ieri sono andato a vedere il restyling di Eataly a Firenze in via Martelli, in occasione  della degustazione del prosciutto Toscano DOP di Renieri.

La nuova sistemazione degli ambianti è decisamente convincente, ho notato uno sfruttamento degli spazi più razionale e si percepisce   una maggiore quantità di prodotti su scaffale,  molto giusta la creazione di un corner “pizzicheria” con formaggi e salumi al taglio.

E comunque sentiamo quello che ci raccontano dalla Direzione di Eataly Firenze:

Il 2016 per Eataly Firenze inizia con una ventata di cambiamenti e novità: a 3 anni dall’apertura, il punto vendita rinnova i suoi locali senza mai chiudere al pubblico.

Dopo il grande successo ottenuto a Expo Milano 2015 dalla formula che ha visto alternarsi 100 osterie e 600 professionisti che hanno cucinato 2 milioni di piatti tipici regionali, dal 1° marzo Eataly Firenze propone negli spazi al primo piano un nuovo progetto: ogni mese un’osteria diversa cucinerà le sue specialità per celebrare la grande biodiversità italiana e la bellezza delle tradizioni enogastronomiche che caratterizzano le regioni del nostro Paese.

Si potrà così compiere ogni volta un viaggio gastronomico diverso, assaggiando le ricette proposte dai migliori osti d’Italia e degustando in abbinamento ottimi vini.

Più di 600 le etichette dell’enoteca di Eataly, a cui si aggiungeranno ogni mese le nuove proposte dell’osteria ospite che suggerirà abbinamenti con i migliori vini della propria regione di provenienza.

Oltre al servizio a pranzo e cena, i ristoranti che si alterneranno in cucina saranno protagonisti di eventi all’interno di Eataly Firenze, corsi e degustazioni.

I Fratelli Gori di Burde protagonisti di questo progetto:

Partner del nuovo progetto delle osterie regionali italiane sono i fratelli Gori della trattoria fiorentina Da Burde, che con successo hanno rappresentato la cucina autentica toscana nello spazio di Eataly a Expo.

Dal 1° marzo a fare da padrone di casa per 31 giorni al primo piano di Eataly Firenze sarà il ristorante Zenzero di Serra San Bruno, provincia di Vibo Valentia, che proporrà per un mese i sapori, i colori e gli odori della Calabria. Ad aprile il testimone passerà al ristorante di cucina tipica laziale Cacciani, di Frascati (Rm), a maggio alla siciliana Fattoria delle Torri di Modica (Rg), a giugno agli amici della trattoria Da Burde e via dicendo, di osteria in osteria, girando l’Italia all’insegna del piacere della buona tavola.

Ma non è tutto. Il bar Illy si rinnova e diventa più grande, proponendo ogni giorno dalle 7.30 alle 22.30 le specialità della caffetteria Illy e le golose schiacciate ancora calde, appena sfornate dal forno a legna di Eataly Firenze, diventando così un luogo per la colazione, il pranzo, la merenda pomeridiana, gli aperitivi, la cena e oltre.

Grande novità è il banco servito dei Salumi e Formaggi: tanti i prodotti in vendita al taglio, il meglio delle aziende casearie e salumifici d’Italia, con particolare attenzione per le eccellenze che rappresentano la tradizione norcina e casara della Toscana.

Ampio spazio, infine, sarà dedicato ai corsi e alle degustazioni che arricchiscono il programma di eventi di Eataly Firenze: si va dagli appuntamenti gratuiti per degustare e scoprire le grandi eccellenze italiane a quelli a pagamento guidati da un esperto. E non solo: tanti i laboratori gratuiti di approfondimento rivolti ai bambini delle scuole elementari e ai pensionati e i nuovi corsi pensati appositamente per gli studenti stranieri, in collaborazione con alcune delle più prestigiose università straniere con sede a Firenze. Il calendario eventi completo sarà presto pubblicato su ww.eataly.it

Eataly Firenze è aperto tutti i giorni dalle ore 7.30 (bar e panetteria) alle ore 22.30 e il venerdì e il sabato fino alle ore 23.00.

About promowine