Prima edizione Premio Ronchi Pichi

0

A Villa Viviani a Firenze Il 7 maggio si è svolto la prima edizione del Premio Ronchi Pichi
Ecco i nomi dei tre vincitori e le tre ricette a base Ronchi Pichi.

Nei futuri bar internazionali ci sarà una donna, la vincitrice della prima edizione del Premio Ronchi Pichi.
La studentessa Giulia Rossi del V anno dell’istituto Vasari di Figline Valdarno con il cocktail Red Moon si è aggiudicata l’ambito primo premio destinato al vincitore del   contest tra studenti del V anno per l’invenzione e la realizzazione di un cocktail a base Ronchi Pichi.
Il secondo classificato è Alessio Artini con il suo Ronchi Pepper e il terzo arrivato sul podio è Devide Del Balso con Eau de vie.

Giulia Rossi la prima classificata Premio Ronchi Pichi

Giulia Rossi la prima classificata Premio Ronchi Pichi

Il difficile lavoro per la scelta di questi tre vincitori, tra tredici selezionati a partecipare, è stato compito di una qualificatissima giuria composta dalle giornaliste Nadia Fondelli e Roberta Capanni, dal blogger enogastronomo Marco Bechi, dalla organizzatrice del Festival del Vermouth nonché blogger Sabrina Somigli, dal Presidente fiorentino dell’ANAG Marcello Vecchio, dal barman e insegnante Massimo Maietto e dal giornalista, insegnante di Scuola Alberghiera, scrittore e direttore Artistico della Biennale Enogastronomica Leonardo Romanelli.

La Giuria del Premio Ronchi Pichi

La Giuria del Premio Ronchi Pichi

Massimo Maietto il barman in giuria e anche selezionatore delle ricette

Massimo Maietto il barman in giuria e anche selezionatore delle ricette

 

Questo premio è stato fortemente voluto dell’imprenditore di Lastra a Signa Alessandro Cicali amministratore della “Giglio di Sparla e Gerardi”.
Alessandro Cicali ha rilasciato questa dichiarazione:
“In questa prima edizione i protagonisti assoluti sono gli studenti del quinto anno Sala-Bar dell’Istituto Vasari di Figline Valdarno, località vicinissima a Firenze a cui sono fortemente legato per le radici della mia famiglia.
I ragazzi hanno reagito con grande entusiasmo e tantissime sono state le ricette pervenute da parte di questi studenti e per questo contest ne sono state selezionate 13.
Questo nostro evento che si è svolto ieri a Villa Viviani mi ha dato molta soddisfazione per la pronta e sostanziale risposta ottenuta e vorrei ringraziare di cuore tutti i partecipanti. Un caloroso ringraziamento alle Istituzioni che mi sono state vicine, alla Giuria e naturalmente a tutto il corpo insegnante dell’Istituto Vasari e agli studenti che hanno partecipato con passione. Siamo già al lavoro per la seconda edizione del Premio Ronchi Pichi.”
E ora vediamo le ricette vincitrici

Primo classificato Red Moon
Cognome e nome concorrente Rossi Giulia
3 cl Ronchi Pichi
2 cl Gin di Vallombrosa
2,5 cl Bitter Campari
1,5 cl Sciroppo di Ginger
Shaker – rock – lime e fragola
Secondo Classificato Ronchi Pepper
Cognome e nome concorrente Artini Alessio
4 cl Ronchi Pichi
2 cl Vodka Absolut Pepper
1,5 cl Pimm’s 1
1,5 cl Ancho Reyes
Mixing glass – coppa Martini – ribes e scorza di arancia
Terzo Classificato   Eau de vie
Cognome e nome concorrente Del Balso Davide
3 cl Ronchi Pichi
4 cl Grappa di chardonnay
3 cl Crema di cacao scura
Shaker – coppa Martini – crustas zucchero di canna e polvere di cacao, fetta di arancia essiccata
I 13 studenti del Premio Ronchi Pichi Villa Viviani

I 13 studenti del Premio Ronchi Pichi Villa Viviani

La Targa di ringraziamento all'Istituto Vasari

La Targa di ringraziamento all’Istituto Vasari

Leonardo Romanelli consegna al Preside dell’Istituto Vasari la targa di ringraziamento di “Sparla e Gerardi” per l’impegno sostenuto per la realizzazione del primo Premio Ronchi Pichi.

Nel corso dell’evento sono stati presentati anche gli altri prodotti della “Giglio di Sparla e Gerardi”:
Champagne Philippe Gamet Brut Sèlection Blanc de Noirs   Mardeuil – France
Champagne Joëlle Sausseret Brut Les Riceys – France
Champagne Jean-Pierre Lamoureux Brut Rosé Les Riceyes – France

Il buffet creato dallo Chef di Villa Viviani è stato arricchito grazie al Consorzio Agrario di Siena con la degustazione di un  prosciutto straordinario, la sbriciolona, il salame e la soprassata artigianali insieme al pane di qualità del Forno Menchetti.
Alessandro Malotti dell’Associazione Gelatieri Artigiani ha proposto due originali e buonossime creazioni,  il Gelo al Ronchi Pichi e la crema al Ronchi Pichi.

Premio Ronchi Pichi ospite il Consorzio Agrario di Siena

Premio Ronchi Pichi ospite il Consorzio Agrario di Siena

Alessandro Malotti al Premio Ronchi Pichi

Alessandro Malotti al Premio Ronchi Pichi

 

Condividi.

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi.