Buono, bello e colorato il “vegan burger” arriva a Firenze e strizza l’occhio agli anni ’70

0

Gusto e colori: con il locale in via San Gallo la prima veganburgheria gourmet d’Italia taglia il traguardo degli undici negozi nel nostro Paese più due all’estero

Continua e sbarca in riva all’Arno, l’ascesa di Flower Burger, la prima veganburgheria gourmet d’Italia. L’ultima tappa del Flower Tour vede l’apertura di un punto vendita in via San Gallo 13, nel cuore di Firenze. Una location vivace ed allegra, capace di attirare sia i numerosi turisti presenti in città che i fiorentini.

Matteo Toto ideatore di Flower Burger

Matteo Toto ideatore di Flower Burger

Il menu punta su una proposta di burger 100% vegetale di altissima qualità il cui comune denominatore è il colore, oltre che il gusto! Il pane – homemade come le salse e i patty – gioca con i toni dell’arcobaleno: ad esempio, il rosa del Cherry Bomb deriva dall’estratto di ciliegia, l’iconico Flower Burger nero è fatto con il carbone vegetale e lo Spicy Cecio deve il suo colore giallo alla curcuma.

I panini vegani di Flower Burger

I panini vegani di Flower Burger

L’atmosfera di Flower Burger è hippy e colorata, decisamente friendly e con richiami alle suggestioni psichedeliche degli anni Settanta: un sottomarino campeggia sulle pareti a ricordarci il celebre Yellow Submarine dei Beatles mentre l’esperienza dei commensali è arricchita da giochi di luci.

Il debutto a Firenze rappresenta la 13° apertura nel giro di pochi anni: il progetto Flower Burger nasce infatti nel 2015 a Milano grazie all’intuizione del giovane imprenditore Matteo Toto, e conta oggi punti vendita sparsi per l’Italia (oltre a Firenze e Milano ci sono Bari, Bergamo, Monza, Palermo, Rimini, Roma, Torino e Verona) e all’estero (Rotterdam e Marsiglia), che presentano tutti il medesimo concept ispirato alla cultura dei “figli dei fiori”. “L’apertura a Firenze, culla della cultura che attrae milioni di persone ogni anno, è una sfida che ci piace tantissimo! Vogliamo regalare ai fiorentini un momento di piacere tramite un’esperienza sensoriale che connetta con la natura e le sue creazioni attraverso i nostri burger. Il tutto in una location divertente e dal mood positivo, easy e friendly grazie al Flower Team” afferma Matteo Toto, CEO & Founder di Flower Burger.

Le immagini anni '70 di Flower Burger

Le immagini anni ’70 di Flower Burger

Il perfetto equilibrio di gusto tra lo spirito salutista della cucina vegana e l’allure golosa dei burger parte così alla conquista dei cuori e dei palati dei fiorentini, grazie a un’offerta gastronomica che gioca sul binomio tra il colore e il sapore, facendo leva sull’aspetto della convivialità e della condivisione.

Condividi.
Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA