Racconti in nuce, il nuovo libro di Leonardo Romanelli

0

50 SFUMATURE DI COLAZIONE

Dopo più di venti libri tutti riconducibili nell’alveo della saggistica enogastronomica, Leonardo Romanelli, poliedrico ed istrionico critico e giornalista di cibo e vino, fa il suo esordio nella narrativa, confezionando una cinquantina di racconti che partono o arrivano con la colazione; o con qualcosa che le assomigli: un caffè strappato alla notte che se ne va, un cornetto al volo o qualcosa di più completo. Ma in tutte queste occasioni il pasto di inizio giornata, quelli che alcuni ritengono il più importante, è soprattuto il pretesto narrativo per tanti frammenti di vita, diversi l’uno dall’altro, legati dalla stessa temporalità: il risveglio, le prime ore del giorno o a volte la fine della notte. Insomma poca attenzione da parte dell’autore agli ingredienti e alle preparazioni, molta di più alle situazioni: dalla serenità del risveglio della domenica mattina al groviglio dopo una notte difficile, dall’inizio della fatica di un duro lavoro alla bellezza di un inaspettato incontro, dall’alba di una metropoli al mattino di un piccolo paese prendono corpo tante piccole storie, “Racconti in nuce” come recita il titolo del libro edito da Mauro Pagliai, abbozzi di vita di uomini e donne che cercano se stessi, qualcuno, qualcosa o una via di fuga. O più semplicemente un po’ di pace, un momento di riposo, qualche minuto di tranquillità che possa servire da slancio per la nuova giornata. E Leonardo vola lieve su queste storie, che sembrano a volte appena accennate, paiono essere solo l’inizio di racconti più lunghi, magari lasciati a disposizione della nostra immaginazione.

Leonardo Romanelli Racconti in nuce

Leonardo Romanelli Racconti in nuce

Condividi.
Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA