La Buoneria, arriva in città Firenze la verace pizza napoletana firmata Starita

0

Apre a Firenze La Buoneria, la verace pizzeria napoletana firmata Starita

Riuscirà a conquistare l’olimpo delle pizzeria Napoletane a Firenze?

Un primo posto già conteso da un nutrito gruppo di pizzaioli e ognuno sostenuto dai propri fans… ai posteri l’ardua sentenza.
Certo che le carte in regola, per dare filo da torcere, le ha tutte il nuovo ristorante La Buoneria, inaugurato alcuni giorni fa a Firenze al Fosso Bandito, all’interno del parco delle Cascine, in un processo di restyling del complesso che si concluderà nei prossimi mesi.
Divertente la location de La Buoneria, ispirata alle carte da gioco e alla Smorfia napoletana, ma soprattutto, una garanzia è il nome che c’è dietro al ristorante. Si tratta di uno dei nomi storici della pizza napoletana, il Maestro Don Antonio Starita, partito dal quartiere Materdei e arrivato a Milano e New York, portando con sé una tradizione di cucina tradizionale che risale al 1901. Il team dell’Accademia Starita ha formato il personale e lavorato per settimane sui celebri forni Valoriani, e oggi i quattro pizzaioli napoletani doc, usciti dall’accademia con il ‘Metodo Starita’, sono pronti a conquistare i difficili palati fiorentini.
Le pizze sono fatte con impasti a lunga lievitazione, il cornicione soffice e leggero, come vuole la tradizione partenopea, farine particolari e materie prime di nicchia, reperite da piccoli produttori campani. Insieme a quelle stabili nel menù e a un paio stagionali a rotazione, la Buoneria offre anche la pizza fritta e gli stuzzichini della tradizione napoletana. In occasioni importanti, invece, i dolci saranno forniti da Marco Infante dell’omonima pasticceria partenopea.
Non solo pizza però: in cucina è arrivato infatti Francesco Morra, chef pugliese già al Tosca del Mercato Centrale, che insieme alla sua brigata sta sviluppando una serie di proposte di terra e di mare all’insegna della qualità e di un’offerta gastronomica tutt’altro che banale.
Il ristorante sarà aperto tutti i giorni dalle 9 alle 24 con pranzo dalle 12 alle 15 e cena dalle 18,30 alle 24 .
Bella l’iniziativa con cui, questo fine settimana, debutta La Buoneria: durante tutto il weekend, in concomitanza con l’open day per far conoscere le pizze di Don Antonio Starita ai fiorentini, per ogni prodotto venduto un euro verrà devoluto agli Angeli del Bello per la ripulitura dai graffiti che imbrattano le mura dello sferisterio delle Cascine. Sabato e domenica, per tutto il giorno, chiunque acquisterà ciambelle, frittelle di riso, montanare, zeppole e dolci legati al carnevale – così come le mozzarelle della Latteria Sorrentina – potrà contribuire alla riqualificazione urbana dell’area alle porte del ‘polmone verde’ di Firenze.

 

Don Antonio Starita

Don Antonio Starita

di Silvia Mastrorilli (Firenze, 03 marzo 2017)
@Silvia80Silvia

 

 

 

Condividi.

L'autore

Promowine News Rivista on line di Riccardo Chiarini Il vino, il cibo, gli eventi e altro ancora...

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA