"Las tapas" ci fa gola!!!

Las tapas



Tra le abitudini gastronomiche della Spagna “Las tapas” sono una delle usanze più conosciute in tutto il mondo. La frase Ir de Tapas o tapear" è un modo di socializzare con gli amici.

Nessuno può resistere ad assaggiare questi piatti elaborati a base di frutti di mare, verdure, carne, formaggi, ecc.
Praticamente sono piccole porzioni di cibo e pane che si abbinano ad un calice di vino o birra (cerveza).


Las tapas mi ricordano molto le bruschette che trovo nei menu dei ristoranti italiani, comunque sia Las tapas hanno la loro storia.

Raccontano che fu il re Alfonso XIII che, in visita al negozio El Ventorrillo del Chato (tra Cadice e San Fernando), chiese un bicchiere di vino e si scatenò una bufera di vento che invase il negozio. Per evitare che polvere e insetti entrino nella bevanda, il cameriere mise una fetta di prosciutto sopra il bicchiere del re come “coperchio” per proteggerlo, infatti coperchio in spagnolo vuol dire “tapa”. Fu così la nascita di un piatto della gastronomia spagnola, essendo la sua firma culinaria per eccellenza e un elemento che può essere esportato in altri paesi.



Un altro must degli aperitivi spagnoli sono i bocadillos e⁄o montaditos, a differenza dalle Tapas sono panini, di solito una baguette o un pane tagliato longitudinalmente accompagnato con qualcosa di fritto, alcuni esempi sono: calamari fritti, frittata di patate, salsiccia, oppure, jamón iberico, totani, acciughe con olive, tonno, e la lista potrebbe non finire mai.   



Testo e Foto di Yohana Fuller

Yohana si presenta così: "Ho 30 anni, la mia collaborazione con la Cattedra UNESCO a Firenze mi stimola a valorizzare e promuovere i beni inmateriali, trovando nel vino italiano un bene di cultura sociale e umano. 

Ho una specializzazione in marketing del vino. 

Appassionata ed esperta di vino mi considero una food & wine lover pronta a condividere le nicchie del made in Italy e la cultura del mangiare e bere con consapevolezza"



                                                                                                                                                        



condividi il post

naviga il blog

tag del post